Skip to content

Migliori integratori di creatina

suplementos creatina 2017

La Creatina monoidrato è uno degli integratori più popolari del mercato. Sfortunatamente  ci sono molti miti e idee sbagliate circa i suoi  effetti collaterali ed usi. La creatina  è uno degli integratori  disponibili più profondamente studiati  nell’attualità .  Anche se sei all’inizio nel modo del culturismo , probabilmente hai sentito parlare di questo  integratore.  In poche parole, la creatina aiuta a combattere la stanchezza durante gli allenamenti, permettendo di lavorare più a lungo e con più intensità, in ultima analisi, migliorando la forza  e la dimensione muscolare.

Come funziona la creatina?

La creatina è una sostanza naturale che si forma nel  fegato dagli aminoacidi  arginina, glicina e metionina , fonte diretta per rigenerarel’  ATP, fornendo energia alle cellule muscolari per mantenere elevati livelli di intensità e di recupero. Perché  un muscolo si contrai necessita  trifosfato di adenosina (ATP) e dove  rompere un gruppo fosfato, lasciando dietro  ADP (adenosina difosfato). L’unico problema è che il nostro corpo non può utilizzare ADP per produrre energia. La soluzione? L’ ADP realiza un aumento di fosfato immagazzinato nel nostro corpo, formando il fosfato di creatina (CP+P) per formare più ATP. L’integrazione con creatina serve per aumentare le riserve di creatina e la disponibilità di CP nel corpo, risultando la formazione di  ATP più rápida.  In poche parole: si ottiene più CP e si dispone di più CP, il lavoro si può realizzare con maggior intensità e la fática muscolare è ritardata.

Preso correttamente e ciclicamente, la creatina può essere uno degli integratori più efficaci per aumentare la massa corporea magra e migliorare la composizione corporea, aumentare la forza e mantenere alta intensità di allenamento. Tuttavia, i miti e la disinformazione su potenziali  effetti collaterali mettono, a volte,  in discussione questo integratore. In questo TOP10 conosceremo  i 10 migliori integratori di creatina del mercato per la loro qualità.

Diversi tipi di creatina

Oltre a diverse marche, ci sono molte forme di creatina nel mercato.  Queste differenze non sono un cambiamento reale della creatina, ma piuttosto una differenza nella formula, che interessano  fattori come l’assorbimento o l’efficacia.

A seconda della loro composizione genética única, certe forme di creatina entrano nei muscoli con più efficacia e apportano migliori risultati.

Per riassumere, abbiamo voluto enumerare i  più importanti tipi di creatina esistenti  nel  mercato in modo che ogni atleta possa scegliere quello che meglio si adatta alle sue caratteristiche , in quanto ogni corpo è diverso e quindi non tutti i prodotti funzionano allo stesso modo.  Oltre la creatina monoidratata,  esistono vari tipi differenti in funzione della loro composizione. Questi  specificano la molecola di creatina che si collega, per permettere che entri nel corpo più fácilmente.

Lo scopo principale è di aumentare la solubilità della creatina. La creatina micronizzata favorisce la sua dissoluzione allo stesso modo che le formule di creatina HCL, che permettono che la dissoluzione nei liquidi sia quasi istantanea. Il vantaggio è quello di utilizzare una formula con differenti tipi, in maniera che ci si possa giovare dei vantaggi che ogni tipo di creatina offre, migliorando lo spettro di funzionamento dell’integratore e pertanto la sua efficacia. L’uso di molteplici forme ha dimostrato un effetto di sincronizazione, nel quale si uniscono le differenti formulazioni, che agiscono in  differenti soglie.

Principali tipi di creatina

  • Creatina monoidrato: Il miglior tipo di creatina, a nostro avviso, è il monoidrato.  All’interno di questo tipo, il monoidrato di creatina Creapure è quello che offre maggiore qualità, per cui la nostra raccomandazione è quella di osservare che abbia questo marchio, prima di scegliere il prodotto. Nella nostra classifica abbiamo selezionato solo prodotti a base di creatina monoidrato.
  • Kre-alcalina: la creatina alcalina è sottoposta ad un proceso prvio che migliora l’assorbimento nello stomaco, migliorando il pH ed evitando che questa si trasformi  in creatinina. Questo fa sisí che la dose necessaria sia minore comparata con il monoidrato.
  • Etil-Éster: è fondamentalmente un monoidrato di creatina sterificato , favorendo l’assorbimento e facendo sí che le dosi effettive siano minori.
  • Idrocloruro o creatina HCL: si tratta di una formula delle più solubili in acqua,  presente in integratori come  con-cret e che abbiamo  comparato anteriormente  con altre formulazioni
  • Creatina decanato: simile all’etil-Éster, si dissolve rápidamente migliorando i livelli di energía e diminuendo la dose effettiva.
  • Creatina malato: una combinazione di acido malico e creatina. Questa formula contribuisce a favorire  ulteriormente la crescita muscolare, il recupero e gli allenamenti esplosivi con rapido assorbimento che favorisce i risultati e diminuisce i problemi gastrici.
[/su_box]

Domande più frequenti:

¿Quando prendere la creatina?

Come noi, anche voi volete sapere quando è il momento migliore per prendere l’integratore di creatina, e quindi abbiamo deciso di aggiungere informazione di come  massimizzare questo supplemento e non solo limitarci a quale prodotto scegliere. Come tutti gli integratori, c’è un momento ottimale per prendere la creatina. Ogni persona ha di solito le sue preferenze, e ogni momento ha i suoi vantaggi e svantaggi. Qui ti presentiamo i punti fondamentale da tenere in conto.

Prendere creatina como pre allenamento

La maggior parte degli atleti e culturisti prendono la creatina prima dell’allenamento, vale a dire, circa 30 minuti prima di andare in palestra. Questo viene fatto per aumentare i livelli di creatina e migliorare le prestazioni durante l’allenamento.  Ma ciò non è cosí per tutti  i tipi di creatina. Con la Creatina HCL si raggiunge prima il duodeno, che a continuazione viene assorbita dal  sangue e successivamente entra nelle cellule muscolari favorendo il loro funzionamento. È per questa ragione che incluso le formule più avanzate e con l’assorbimento più rápido avranno bisogno di almeno un’ora per riuscire ad ottenere   i massimi benefici durante l’esercizio.

Post allenamento

Il secondo modo è quello di prenderla  dopo l’allenamento. È qui dove la nostra esperienza e quella di molti altri consumatori coincide che si tratti del momento  nel quale offre i migliori risultati,  grazie alla finestra anabólica che si produce dopo l’allenamento. Questo, oltretutto favorisce in diversi aspetti:

La creatina si esaurisce dopo l’allenamento, ed  i livelli di creatinina rimangono esauriti.

Il cibo posta allenamento genera un picco di insulina che favorisce l’assimilazione della creatina, ampliando le cellule musculari ed agendo come una fonte di energía. Oltre a questo favorisce la sintesi proteica facendo in modo che si assorbano meglio le proteine ed attivando il proceso di crescita muscolare.

La Creatina per essere assimilata, deve punirsi ad una molecola d’acqua, per cui quando prendiamo la creatina abbiamo bisogno di condizioni di idratazione adeguate e se a queste uniamo l’azione dell’insulina potenziamo la sua absorzione. Per questa ragione, secondo il nostro avviso,  è il momento più adeguato.

Pertanto, il momento migliore per prendere un integratore di creatina è dopo l’allenamento, secondo la nostra propria esperienza si.  Nel caso non  si possa  prendere o non ti sia possibile, si può anche prendere prima di andare a dormire se ti alleni di sera o a metà mattinata seti ti  alleni  al mattino, e sempre accompagnato da un pasto solido ed abastanza liquidi per favorire l’idratazione cellulare.

Tuttavia, se abbiamo consumato caffeina prima dell’allenamento in un prodotto pre allenamento, questo sarà in conflitto con la creatina. La caffeina ha un effetto disidratante nel corpo, interferendo con il processo di idratazione che richiede la creatina per entrare nelle cellule. Questo non significa che tu non possa prendere un pre-allenamento per prendere altri integratori con creatina dopo l’allenamento, sennó che dovrai migliorare la tua idratazione per massimizzare questo effetto. Puoi anche aspettare un’ora prima di prendere la creatina, in modo che l’effetto della caffeina diminuisca, anche se non devi preoccuparti sempre nel caso che tu sia ben idratato e che beva almeno 3 litri d’acqua al giorno.

La fase di caricamento e mantenimento

Il modo normale di prendere creatina è tra 5 e 10 grammi al giorno, secondo il peso e l’allenamento.  Esiste anche una forma di assumere la creatina, soprattutto nella forma di monoidrato, che si realiza mediante una fase di carica nella quale si prende una quantità extra per aumentare il nostri livelli di creatina in muscolo, favorendo risultati più rapidi.

In questo caso si prenderebbero  dai  15 a 20 grammi al giorno durante la prima settimana, divisi  in varie dosi durante il giorno . Dopo aver completato questa prima settimana, si realiza una fase di mantenimento nella quale assumiamo tra i 5 ed  i 10 grammi giornalieri, che è la dose abituale che ci aiuta a mantenere dei livelli corretti per migliorare il nostro rendimento físico e muscolare.

Creatina in integratori pre-allenamento

Ci sono alcuni ingredienti che interferiscono con l’assorbimento della creatina che si trova  negli integratori  pre-allenamento, facendo si che non si riesca a raggiungere i risultati si dovrebbero aspettare.  Questi prodotti, inoltre, sogliono contenere poca quantità di creatina (abitualmente circa 2 grammi), essendo una dose poco efficace.

Pertanto, è consigliabile consumare creatina come integratore in maniera separata e indipendentemente che gli  altri integratori che consumiamo o non contengano questoi ingrediente nella formula. In questo modo ci assicuriamo di ottenere i migliori risultati e che la creatina stia agendo in maniera corretta nei nostri muscoli.

Qui  ti lasciamo altre nostre classifiche:

Migliore proteine